Maremma: un viaggio nella natura e nella storia

La Maremma è terra intatta e quasi incontaminata, dove le riserve, I parchi e le oasi occupano circa 40.000 ettari, con una grande varietà e ricchezza di ambienti. Territorio che si estende a sud della Toscana e in parte occupa il nord del Lazio, la Maremma offre la possibilità di scegliere tra entroterra e mare, grazie a una lunga fascia costiera che si affaccia sul Mar Tirreno e che è ricoperta da spiagge selvagge, incontaminate, tranquille e lontane dal turismo di massa che invece invade la vicina Versilia Costiera Amalfitana e l’isola di Capri.

Ribattezzata dal New York Times come uno delle 44 migliori mete al mondo ( la prima delle italiane, l’undicesima in totale) per chi cerca una destinazione turistica incontaminata, tranquilla ed ecosostenibile, la Maremma attrae amanti della natura, dello sport, dell’ attività viti-vinicola e anche solo curiosi di scoprire le ricche tradizioni toscane e la sua storia pluricentenaria.

Tra una dolce collina e l’altra, vi si trovano qui casali in stile tipicamente toscano, fattorie con distese di ulivi e vigneti, parchi naturali, borghi medievali fortificati, campi arati, chiese e sentieri nascosti: in Maremma sono molte le possibilità per chi ama le passeggiate nel verde, il nuoto, lo snorkeling nelle acque trasparenti, le escursioni in bici, le passeggiate a cavallo ma anche per chi vuole scoprire un passato di antichi splendori nelle sue città etrusche ( per esempio la zona archeologica di Vulci), necropoli scavate nel tufo (il borgo Sovana, per esempio, è stato nominato uno dei cento borghi più belli di Italia con 3000 anni di storia ed eletto patrimonio dell’ umanità dell’ UNESCO) e innumerevoli monumenti storici tra chiese e castelli.

Rinomate località sono: Saturnia, famosissima meta termale e archeologica risalente all’età degli etruschi (VIII secolo a.C. circa); Castagneto Carducci, un’oasi di pace e borgo tanto amato da Carducci, primo vincitore italiano del Nobel per la letteratura; Bolgheri, rinomatissima per le sue caratteristiche paesaggistiche e nota per i vini rossi (tra cui il Sassicaia) che vengono qui prodotti (la maggior parte dei quali rientra nella denominazione Bolgheri DOCG); Capalbio, una bellissima città medievale con mura antiche, affreschi Rinascimentali e giardini rigogliosi; Punta Ala, rinomata località balneare con un porto turistico prestigioso; Porto Ercole al Monte Argentario,, inserito quest’anno nella lista dei borghi più belli d’Italia; Talamone, al confine con il Parco dell’ Uccellina, antica città etrusca resa celebre dai versi della Divina Commedia dantesca.

Chi sceglie di abitare la Maremma abbraccia uno stile di vita a contatto con la natura, dove si respirano i profumi tipici della macchia mediterranea fatta di boschi di sugheri, ulivi centenari e pini marittimi


Visualizza i casali, i borghi, i castelli in vendita in Maremma

­