Firenze

­
  • Listings
Caricamento di Google Maps......
­
­
  • photos
  • Video
­
­

Un timido sole sorge in città ed illumina lentamente i monumenti fiorentini, le ombre si accorciano e la città e le meraviglie dei Medici rinascono in tutto il loro splendore e magnificenza. Brunelleschi, Donatello e Michelangelo, come guide private e discrete accompagnano e conducono alla scoperta del centro storico della città.

In ogni vicolo, via e viale Firenze sussurra Rinascimento, scrigno d’arte, luogo di sviluppo letterario, artistico e scientifico, città natia di Dante, Machiavelli e Galileo e che mantiene invariata la sua essenza di città d’Arte. Spiccano opere come la cupola in mattoni della Cattedrale di Santa Maria del Fiore del Brunelleschi, la statuaria perfezione del David di Donatello e l’intensità del Tondo Doni di Michelangelo. Gli imponenti palazzi ospitano magnifiche dimore storiche con sale affrescate e preziose scalinate in pietra e nascondono nel contempo moderni appartamenti di design che perfettamente si sposano con lo stile rinascimentale e la tipicità del quartiere di cui fanno parte.

Il fiume Arno proveniente dall’Appennino tosco romagnolo prima di sfociare nel mar Ligure poco dopo Pisa scorre sotto Ponte Vecchio e le sue botteghe orafe, si insinua e accarezza i maestosi palazzi del quartiere del centro storico, quartiere di musei e cattedrali, quartiere di Boutique e ristoranti stellati. Lungo la riva opposta del fiume si affaccia la Firenze dell’Oltrarno, la Firenze delle botteghe e degli antiquari, dei giardini e dei palazzi, delle piazze e dei vicoli, delle trattorie e dei bar.

Le piazze con i loro mercati sono animate dall’amore per l’arte e la cultura con le numerose bancherelle antiquarie ma anche dall’amore del buon cibo e della bella vita, rendendo l’antica “Florentia” un luogo perfetto ove vivere.

Le colline di Fiesole, Settignano, Arcetri e Poggio Imperiale ospitano ville storiche affacciate sulla città e ne incorniciano l’essenza, un tempo capitale del Granducato di Toscana e capitale d’Italia ed ora, dal 1982 a tutti gli effetti riconosciuta patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Mostrare meno » ­
­